Come funzionano i Tarocchi?

Cartomante

Attraverso la nostra vita facciamo tendenze con le scelte che facciamo, gli atteggiamenti in nostro possesso, le credenze e ci atteniamo a queste cose… e il nostro futuro. Altre persone nelle nostre vite fanno la stessa cosa… e qualche volta i loro pensieri, le credenze e le aspettative possono toccare a noi. Poi ci sono le influenze più vaste a cui siamo tutti soggetti: mutamenti sociali, spirituali, influenze astrologiche, la chiamata del destino.

Se vediamo queste tendenze come potenzialità nella vita – possibili percorsi che potremmo scegliere, le possibili opportunità davanti a noi – allora forse possiamo ottenere una migliore idea di come funzionano i Tarocchi.

Quando ci impegniamo per un dato insieme di carte – sia dal rimescolamento, o selezionando una serie – quello che facciamo è quello di fare una sorta di ‘fotografia psichica’ delle tendenze che ci circondano in quel momento. E ‘questa foto che le carte riflettono indietro al lettore.

TAROCCHI 1B2

Se tutte le tendenze rimangono invariate, allora gli eventi si svolgeranno come indicato nella foto. Se, tuttavia, si cambia direzione (forse come risultato di avere una lettura fatta) poi ci spostiamo le tendenze. Spesso in una lettura, ci sarà un punto cardine in cui, se il consultante prende un corso di azione si verificherà un particolare insieme di circostanze; se ne prende un’altra, ovviamente diversa, gli eventi cambieranno di conseguenza.

Questo è uno dei motivi più validi per avere una lettura – per avere una panoramica sulle possibilità e probabilità nella vita, e per selezionare il piano di azione adeguato.

Se questa teoria è giusta, allora c’è una cosa molto incoraggiante che emerge…. il futuro non è scolpito nella pietra. Non siamo le vittime del destino, ma padroni del nostro futuro. Creiamo domani con ogni respiro che prendiamo!